Birrificio San Gabriel
Levada di Ponte di Piave TV
Italia

Il suggestivo punto di produzione delle birre San Gabriel è una secolare villa a Busca di Ponte di Piave, che neanche e farlo apposta si trova nelle adiacenze di un’antica abbazia benedettina. In questa mistica location già nel Medioevo si preparavano le cosiddette ‘bevande medicate’, tra le quali la birra, che già nel VI secolo nella prima abbazia a Montecassino venivano definite ‘sicut medicamentum’. Nel 1997 quindi parte la produzione.

La cura e la ricerca della migliore qualità delle materie prime diventa un imperativo categorico di questa produzione brassicola trevigiana, che utilizza addirittura il Piave, fiume sacro per la storia d’Italia, con le sue risorgive plavensi.

Anche per ciò che concerne il luppolo bisogna rifarsi ai monaci, questa volta cistercensi, che lo utilizzavano nella sua forma selvatica, che in Veneto viene definita ‘bruscandolo’, usato anche per saporiti e amaricanti risotti. Per quanto riguarda gli ingredienti non convenzionali basterà ricordare che radicchio, castagne, fichi e zucche devono essere considerati come delle vere e proprie eccellenze gastronomiche di cui il Veneto può menar vanto. Ebbene, sono proprio tutti questi vegetali di ottima commestibilità che, provenendo dalla millenaria tradizione delle birre medicate in cui erano protagonisti quali ingredienti, oggi vengono di nuovo utilizzati nella produzione delle birre stagionali, parte nobile e speciale della produzione del birrificio San Gabriel

CLICCA SULLA FOTO DEL PRODOTTO PER ULTERIORI INFO